eidoteca

Home » Posts tagged 'Cantù'

Tag Archives: Cantù

Annunci

NEGLI IMMEDIATI DINTORNI. GUIDA LETTERARIA TRA LOMBARDIA E CANTON TICINO

71FPZx8-pYL

Di Andrea Pollastri

[articolo già pubblicato sul quotidiano La Provincia di Como in data 03/06/2015, con il titolo “Scrittore e lettore. Compagni di viaggio sullo stesso vagone”]

Dalla valle esce un treno che porta più storie che vagoni…”. Inizia in questo modo il racconto di Erminio Ferrari, uno dei ventitré scrittori che compongono “Negli immediati dintorni. Guida letteraria tra Lombardia e Canton Ticino”. (Casagrande, pag. 182, euro 15,00). Ventitré scrittori e, di conseguenza, ventitré storie. Ricordi personali, descrizioni di luoghi più o meno conosciuti, o racconti che ricorrono alla pura e semplice tradizione letteraria della “regione” disegnata dal percorso della rete ferroviaria TILO, che collega il Canton Ticino e la Lombardia.

(altro…)

Annunci

IL CICLO DI CONFERENZE ‘I VOLTI DEL LINGUAGGIO’ (CANTU’ SETTEMBRE-NOVEMBRE 2014)

I VOLTI DEL LINGUAGGIO

Eidoteca vi invita a partecipare alla seconda edizione del ciclo di conferenze “I volti del linguaggio”, organizzato dall’associazione culturale Cantù Oggi con il patrocinio del Comune di Cantù. Quattro conferenze, quattro serate sui temi del cibo e del vino. (altro…)

DIALOGO D’UN ENTUSIASTA E D’UNO SCETTICO CHE LO PRENDE IN GIRO

scettico

Di Giuseppe Emilcare

Questo dialogo ha costituito l’apertura della terza conferenza dei Volti del linguaggio – ciclo d’incontri organizzati dall’associazione Cantù Oggi – intitolata Il sogno tradito del web. Per la verità il testo, recitato da due ragazzi del Liceo scientifico De Amicis nel quale s’è svolta la serata, differisce in maniera lieve da quello che qui si presenta, e forse poiché quest’ultimo è concepito per una rapida lettura silenziosa invece che per una lettura orale e la sua declamazione in pubblico. Lo si consideri perciò una sorta di bozza, di canovaccio ecco, d’una versione definitiva e migliore ma esistita solo nell’azione recitativa. Ma davvero il dialoguzzo è così poca cosa che non merita quasi nessuna premessa. Buona lettura. (altro…)