eidoteca

La Russia. Il nemico inesistente

putinDi Marco Corno

I timori nei confronti della Russia negli ultimi anni si sono ulteriormente accentuati segno che la paura dell’orso russo non si è estinta ma al contrario è aumentata. La Stampa, il giornalismo e i media diffondono un’immagine distorta del Cremlino definendolo una minaccia per la sicurezza europea. (altro…)

Annunci

Corea del Nord. La crisi senza fine

kimDi Marco Corno

La crisi nordcoreana sembra diventare ogni giorno più contorta. Donald Trump e Kim Jong-un si scambiano ripetutamente insulti e minacce senza che queste portino alcun risultato perché a scontrarsi sono interessi politici importantissimi che vedono come principali protagonisti la Cina e gli USA. (altro…)

Dirk Gently. Douglas Adams e Tutto il Resto

dirk.jpg

Di Rossella Manuele

Oggi si sente tanto parlare di Olismo, Reti e Sistemi complessi, Relazioni fra Cose e Persone, Eventi già determinati intrecciati fra di loro con legami e relazioni spesso non lineari. Tutto questo sembra in sé molto affascinante e articolato ma risulta essere a tratti controverso perché interessa ampi orizzonti di pensiero che riguardano non solo la Scienza e la Filosofia ma anche la Fantascienza e ultimamente le Filosofie New Age. (altro…)

Pareo ergo sum

eidoDi Noemi Martarello

Parafrasando Decartes, mi verrebbe da dire che la nostra epoca sembra quella del Pareo, ergo sum: appaio, dunque sono. (altro…)

IL DRAMMA DELL’ULTIMO VIRGILIO di Sandro De Fazi

Virgiliodi LUIGI PASCARELLA

Ho avuto occasione di recarmi alla presentazione del libro Il dramma dell’ultimo Virgilio del prof. Sandro De Fazi, incuriosito dall’argomento e dal docente, commissario esterno d’italiano e latino nella commissione agli esami di maturità della mia classe. (altro…)

“I AM ROGER BECAUSE OF RAFA. I AM RAFA BECAUSE OF ROGER.” – IL GRANDE SLAM DOVE SI INCONTRANO GLI DEI

federerDi Noemi Martarello

29 gennaio, Melbourne. Alle 9.30 del mattino si consuma la finale degli Australian Open, la nona di un grande Slam in cui si incontrano Roger Federer e Rafael Nadal. Dopo più di 3 ore di gioco, è il Re svizzero del tennis mondiale che conquista la vittoria con un ruggito. Alza le braccia al cielo, stringendo nelle mani quella racchetta che non è uno strumento ma è una parte di sé, una prolunga del proprio braccio, un arto meccanico a cui arrivano gli impulsi elettrici dal cervello e che fa viaggiare una palla alla velocità di 197 km/h. (altro…)

Un Leopardi surreale. Il giovane favoloso di Mario Martone

16118720_10210216383598230_1980601815_n

Di Sandro De Fazi

È innanzi tutto da ricordare che Mario Martone deve il titolo del suo film del 2014 ad Anna Maria Ortese, che scrisse in Pellegrinaggio sulla tomba di Leopardi (ora in Da Moby Dick all’Orsa Bianca, Adelphi, 2011): “Così ho pensato di andare verso la Grotta, in fondo alla quale, in un paese di luce, dorme da cento anni il giovane favoloso”. E ci sono vari luoghi comuni: si comincia con la solita Silvia, l’ermo colle e la siepe e andando avanti alcuni stereotipi persistono. (altro…)

IL MONDO NELL’ERA DI TRUMP

atlante-geopoliticoDi Marco Corno

Con la vittoria di Donald Trump alle elezioni americane si aprono nuovi scenari geopolitici che potrebbero cambiare il volto del mondo nei prossimi anni. Trump, durante la campagna elettorale, ha lanciato una nuova idea di frontiera, non più come limite da superare per esportare il modello americano nel mondo ma come barriera da non oltrepassare attribuendole una connotazione difensiva piuttosto che offensiva coincidente con i confini dello Stato americano. Questa idea di politica estera porterebbe ad una espansione della sfera geopolitica Euroasiatica in Europa e in Medio Oriente a danno della Sfera Angloamericana che si ridurrebbe alla sola Inghilterra come guardiana degli USA nel vecchio continente. (altro…)

Ma tu ricordati della felicità

rainbow-01Di Noemi Martarello

Quando è stata l’ultima volta in cui hai detto “Sono felice” e lo eri davvero? Voglio dire, di quella felicità acuta, delirante, come quella dei bambini davanti ai pacchi di Natale, come quella degli amori nuovi che si consumano sul retro di un’auto. (altro…)

BUONI E CATTIVI. COOPERAZIONE E COMPETIZIONE TRA NATURA E CULTURA

competitionDi Rossella Manuele

Sin dagli albori l’uomo si è sempre interrogato sull’origine della propria natura, sulla finalità della propria esistenza e sui metodi e fini che tale ricerca comportava. Pensatori come Socrate e Krishnamurti hanno sottolineato perentoriamente l’importanza di una conoscenza diretta e viva del mondo, il che non è possibile senza rendersi conto di come funziona la propria mente, di come essa conosce e riconosce le cose, libera da pregiudizi e condizionamenti culturali. (altro…)

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

Musicsuperevolution Andrea Del Giudice

Critica, Inediti, Esibizioni

valerius15

A topnotch WordPress.com site

agores_sblog

le parole cadono come foglie

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema