eidoteca

Home » Rubriche » SALSA RUBRA

SALSA RUBRA

Monica Galanti

 Di Monica Galanti

METEOROLOGIA

sANpRIMO

sono le 11.23 del 30 maggio 2013. ha nevicato sul san primo 1200-1600mt (tutto bianco mica una spolverata). e in questo momento è tutto quello che si può dire. commenti il più possibile oggettivi. perché in questo e altri momenti la vita è troppo. troppa vita troppa morte troppa felicità troppo dolore separazioni matrimoni comunioni omicidi abusi usi gioiosi antidolorifici finestre da pulire cucinare cucire valigie e bottoni figli nascite aborti macellerie e gioiellerie. la vita è troppo in certi momenti. ecco perché la gente parla del tempo. sono le 11.29 del 30 maggio 2013, ieri ha nevicato su monte San Primo da un’altitudine di circa 1000mt.

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 5

salsa-rubra

 è lo squarcio nel telo -grigio, e troppe volte visto- delle nostre abitudini. coltello con cui si taglia il nodo della noia e dell’ordinarietà.

ironia permette di distinguere tra omologazione e uguaglianza: chi fa uso di ironia spezza la tediosa catena dell’omologazione ma crede nell’uguaglianza poiché ironia è riconoscimento empatico del trovarci tutti “sulla stessa barca”.

ironia è “terzo occhio”, sguardo altro, schiuma azzurra che disseta la mente; è champagne di parole che allietano/allievano, spingono i calici della mente più in alto (elevano).

è opinione comune pensare all’ironia come un attributo quasi genetico, di una persona si dice infatti che è: “dotata” di ironia; dal momento che secondo questo convincimento c’è chi l’ironia ce l’ha e chi no, spetterebbe ai primi il compito di rallegrare/illuminare coloro che non sono stati “baciati” dalla dea dell’ironia, i quali si adagiano nel ruolo passivo di ascoltatori. Questa topica andrebbe rovesciata, a partire da una pedagogia del riso e del sorriso che andrebbe insegnata/imparata fin dai primi banchi di scuola, per saper vedere il mondo a testa in giù e sottosopra, prendere lanterne per lucciole e avere sempre in tasca la carta vincente. perché chi non sor-ride è perduto veramente.

Galanti2

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 4

salsa-rubra

il dubbio è l’inverno gelato delle nostre azioni, congela i pensieri, blocca le nostre articolazioni mentali.

il dubbio divide grossolanamente l’umanità in due tipologie: gli attanagliati dai dubbi sempre e ovunque e quelli che non hanno mai dubbi.

dopodiché nasce il dubbio sulla giustizia del mondo (della quale dubitano ovviamente solo i primi).

Galanti

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 3

salsa-rubra

niente è più concreto dell’assenza, di ciò che non è.

voglio parlare dell’assenza di qualcosa di noi in noi (identità). questo tipo di assenza preme in noi, ci morde ogni giorno di più, ci rende ansiosi, irrequieti (impossibilitati alla quiete).

assenza è un fantasma concreto che ci eclissa il presente, lo sciupa. sciupa noi al presente.

divoratrice del presente, l’assenza ci rende indigesto il tempo.

catturati, soggiogati dall’assenza perdiamo irragionevolmente la misura delle cose: aneliamo al lontano, non curandoci di ciò che abbiamo vicino.

l’assenza produce lontananza, allontana noi da noi stessi e noi dalle cose.

il-lago-quando-piove2

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 2

salsa-rubra

la parola maniglia è funzionale. la parola porta è morale.

uno, uno, uno, uno, uno, uno, uno, prima o poi farà due. se ti ami ricopiati.

(Eva Proud)

IMG_7759

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 1

salsa-rubra

“mi mancano pentole nuove e un reggiseno nuovo. qui da dove aspetto sempre le finestre sono molli. la pioggia incessante è la mia canzone preferita. un funerale sotto il sole sarebbe molto peggio per gli abiti scuri e gli scricchiolii del legno. posto che sarebbe meglio non morire. comunque per adesso è ancora vietato morire”

(Irina Gudschieff)

Pioggia_finestra

LIBRETTO AD USO DEL LIBRAIO (di Eva Proud)

professione-libraio

A

cari Avventori, siete pregati di distribuirvi secondo un flusso regolare e progressivo lungo TUTTO l’arco dell’anno, è profondamente deprimente incontrarvi Tutti e Tutte solo durante il periodo natalizio

B

se fosse dotata di maggiore ironia Banana Yoshimoto avrebbe intitolato il suo primo libro Bucce. Anzi la vera storia è che Banana è dotata di ironia e ha realmente chiamato il suo libro Bucce. L’editore italiano non era dotato di ironia.

C

Calvino avant tout/s

Calvin & Klein

esiste una letteratura sul calcio. trattasi della figura retorica dell’ossimoro. calci non parole.

D

Dickens in automatismo e Piccole Donne, [lavori in corso]

E

editore: libro = dio: mondo (l’editore sta al libro come dio sta al mondo)

(concetto di) letteratura estirpabile: fogli d’erba1

editing

come quando il mago Sylvan ti fa vedere il trucco, come quando ti dicono che babbo natale non esiste

F

1-un libraio serio ha sempre ottimi libri sulle facezie e “ritaglia anche tu la tua fata”

2-il fantasy è un caso di orlata pazzia (vai a M di metafora)

G

il gatto è un s-oggetto letteraturizzato

H

hold on: azione implicita del libro in quanto oggetto destinato a trattenere le parole

i

1-nella mia città ideale il libraio è anche barista e musicista

2-la problematicità dell’incipit è data dal fatto che sta all’inizio

J

la justice d’un libre ce n’est pas de vérité

k

1- (su tutti e tutte per me) Agota Kristof che mette la K anche nei titoli

2- keep on [lavori in corso]

L

lapsus: letteratuTa

letteratura contAmporanea

antIologia

M (vedi eventualmente S)

o c’è metafora o c’è letteratura

N

1- numero di pagine (how many pages must a book have inside before you can call it a book…)2

2- no [lavori in corso]

o

littérature: Odissée du cerveau fabriquée par oliMpo/OuLiPo/ou Li Po3

overweighed by [lavori in corso]4

P

1-il libraio dopo natale soffre di depressione postpartum, vai a trovarlo portandogli un libro in regalo

2-cosa succede tra la pagina 140 e la pagina 141 di Mme Bovary?

3-Pascoli non Cipressi

R

riscrivere è consigliabile

s

della similitudine è meglio farne uso durante i picnic.

forse nemmeno durante i piqueniques.

Sérialisez vos meilleurs sentiments

t

Tir non viaggiano su Strade Blu5

U

are libraries undisclosed recipients?

W

Wu Ming_a = (mil. Brianz.) non vado6

X

taglia XXXXXXXL: Il mestiere di vivere7

Y

[lavori in corso]

Z8

-Ti sei divertita?

-Così

-Hai visto il metrò?

-No

-Allora cosa hai fatto?

-Sono invecchiata.

1Walt Whitman, Foglie d’Erba

2Bob Dylan, musicista

3Vari giochi di parole

4Ci sarà Anne Sexton qui

5William Least Heat Moon, Strade Blu

6Wu Ming collettivo di scrittori anonimi

7Cesare Pavese

8Citazione nascosta: Z: azie/ Raymond Queneau, Zazie nel metrò


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: