eidoteca

Home » Posts tagged 'Monica Galanti' (Pagina 2)

Tag Archives: Monica Galanti

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 6

1049080_150885501769551_93547624_o

Di Monica Galanti

improvvisamente si è fatto tutto molto difficile. nonostante i grilli nel prato e la luna piena e le altre innumerevoli amenità naturali di cui sei circondata. (altro…)

METEOROLOGIA

sANpRIMO

Di Monica Galanti

sono le 11.23 del 30 maggio 2013. ha nevicato sul san primo 1200-1600mt (tutto bianco mica una spolverata). e in questo momento è tutto quello che si può dire. commenti il più possibile oggettivi. perché in questo e altri momenti la vita è troppo. troppa vita troppa morte troppa felicità troppo dolore separazioni matrimoni comunioni omicidi abusi usi gioiosi antidolorifici finestre da pulire cucinare cucire valigie e bottoni figli nascite aborti macellerie e gioiellerie. la vita è troppo in certi momenti. ecco perché la gente parla del tempo. sono le 11.29 del 30 maggio 2013, ieri ha nevicato su monte San Primo da un’altitudine di circa 1000mt. 

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 5

 Di Monica Galanti

salsa-rubra

 è lo squarcio nel telo -grigio, e troppe volte visto- delle nostre abitudini. coltello con cui si taglia il nodo della noia e dell’ordinarietà.

ironia permette di distinguere tra omologazione e uguaglianza: chi fa uso di ironia spezza la tediosa catena dell’omologazione ma crede nell’uguaglianza poiché ironia è riconoscimento empatico del trovarci tutti “sulla stessa barca”.

ironia è “terzo occhio”, sguardo altro, schiuma azzurra che disseta la mente; è champagne di parole che allietano/allievano, spingono i calici della mente più in alto (elevano).

è opinione comune pensare all’ironia come un attributo quasi genetico, di una persona si dice infatti che è: “dotata” di ironia; dal momento che secondo questo convincimento c’è chi l’ironia ce l’ha e chi no, spetterebbe ai primi il compito di rallegrare/illuminare coloro che non sono stati “baciati” dalla dea dell’ironia, i quali si adagiano nel ruolo passivo di ascoltatori. Questa topica andrebbe rovesciata, a partire da una pedagogia del riso e del sorriso che andrebbe insegnata/imparata fin dai primi banchi di scuola, per saper vedere il mondo a testa in giù e sottosopra, prendere lanterne per lucciole e avere sempre in tasca la carta vincente. perché chi non sor-ride è perduto veramente. 

Galanti2

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 4

salsa-rubra

di Monica  Galanti 

il dubbio è l’inverno gelato delle nostre azioni, congela i pensieri, blocca le nostre articolazioni mentali.

il dubbio divide grossolanamente l’umanità in due tipologie: gli attanagliati dai dubbi sempre e ovunque e quelli che non hanno mai dubbi.

dopodiché nasce il dubbio sulla giustizia del mondo (della quale dubitano ovviamente solo i primi).

Galanti

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 3

salsa-rubra

Di Monica Galanti

 

Niente è più concreto dell’assenza, di ciò che non è.

voglio parlare dell’assenza di qualcosa di noi in noi (identità). questo tipo di assenza preme in noi, ci morde ogni giorno di più, ci rende ansiosi, irrequieti (impossibilitati alla quiete). (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 2

salsa-rubra

Di Monica Galanti

la parola maniglia è funzionale. la parola porta è morale.

uno, uno, uno, uno, uno, uno, uno, prima o poi farà due. se ti ami ricopiati.

(Eva Proud)

con-fine

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 1

Di Monica Galanti 

“mi mancano pentole nuove e un reggiseno nuovo. qui da dove aspetto sempre le finestre sono molli. la pioggia incessante è la mia canzone preferita. un funerale sotto il sole sarebbe molto peggio per gli abiti scuri e gli scricchiolii del legno. posto che sarebbe meglio non morire. comunque per adesso è ancora vietato morire”

(Irina Gudschieff)

Pioggia_finestra

 

 

LIBRETTO AD USO DEL LIBRAIO (di Eva Proud)


Di Monica Galanti

 

 

 

 

 

 

A

cari Avventori, siete pregati di distribuirvi secondo un flusso regolare e progressivo lungo TUTTO l’arco dell’anno, è profondamente deprimente incontrarvi Tutti e Tutte solo durante il periodo natalizio (altro…)