eidoteca

Home » Rubriche » Salsa Rubra (di Monica Galanti)

Category Archives: Salsa Rubra (di Monica Galanti)

PARIS 13 NOVEMBRE 2015. DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 15.

Di Monica Galanti

paris soixante-quatrième

Monica Galanti Copyright 2015

 

paris ma vie qui s'en va

Monica Galanti Copyright 2015

 

paris 13 novembre 2015

Monica Galanti Copyright 2015

 

paris treize

Monica Galanti Copyright 2015

 

les boucheries sont toujours ouvertes

Monica Galanti Copyright 2015

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 14. LA VALLE E’ STRETTA (SOLSTIZIO D’INVERNO)

Di Monica Galanti

La valle è stretta, la chiudono da entrambi i versanti denti smangiati di rocce ispide acute frammentate spigolose strapiombanti minacciose; all’alpe Serle puoi ascoltare i canti degli uccelli, digiti il numero sul pannello che i Forestali hanno collocato sulla parete esterna di un casotto bene edificato e crei il tuo concerto personale, è la prima volta che accetto l’idea di un intervento dell’uomo nel rigore naturale della montagna. (altro…)

EIDOTECA COMPIE UN ANNO!!!!

396ae76d3e3fb1051baae40d06767e4dDi Luigi Torriani e Andrea Pollastri

Eidoteca compie un anno!

Siamo partiti il 30 aprile del 2013, con l’idea di creare una nostra rivista culturale che fosse il più possibile tradizionale nel senso alto del termine, il più possibile – qualcuno dirà – “vecchia”, almeno secondo certi canoni correnti e nell’epoca del nuovo a tutti i costi. Volevamo e vogliamo uno spazio di analisi e di riflessione con contributi ampi, solidi e lenti, per persone che hanno veramente voglia di leggere e di approfondire (ci sono ancora!), che non si accontentano di sfogliare o di spulciare e non si appagano delle solite – sterili – provocazioni che saturano da tempo la realtà di molti dibattiti “culturali”. (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 13. RIFUGIO IN ALPEGGIO PER EVA PROUD?

IMG_7847Di Monica Galanti

“caro Ninni come c’ha ragione la Paulina (la Paulina ha sempre ragione) con quella sua vignetta ‘e la vita continua’, che tempi di mmmerda, Ninni, l’Ucraina devasta alla fonte ogni possibilità di sperare, neanche l’allungarsi delle giornate e l’imminenza della primavera può allietarci stavolta, lo sgoverno italiano è talmente tragico da creare un pericolosissimo scazzo collettivo delle coscienze e… di contorno la macellaria psicopatica che si incarna nell’assassino regionale di turno. (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 12. IL CAPODANNO DI ADA IRINA WHITENESS

il-lago-quando-piove2Di Monica Galanti

 in questa nuova era di spazialità circoncise

di bagliori istantanei ma soprattutto spenti

di sommessa direzionalità: (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 11. L’UNCINETTO AL POTERE parte I

salsa-rubraDi Monica Galanti

dunque oggi. oggi io mi trovo d’accordo con quanto ha detto il Presidente della Repubblica Italiana all’Università Bocconi di Milano. oggi non ho voglia di dire che mi innervosisce l’outing del “sciur” Barilla e non ho voglia di dire che appoggio il giusto feedback di Dario Fo. oggi non mi piacciono molte parole che mi hanno mio malgrado attraversato, al bar, alla radio, nelle conversazioni degli altri. (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 10

moinDi Monica Galanti

la mente è un avverbio di modo.
realistica_mente
irrealistica_mente
antica_mente
attual_mente (altro…)

IL FERRAGOSTO DI EVA PROUD

Eva Proud ferragostoDi Monica Galanti

1- a ferragosto FORTUNATAMENTE ho lavorato come cameriera. e con questo avverbio di modo liquido tesi, antitesi e teoremi sul ferragosto, sia da un punto di vista personalissimo (meglio lavorare che non avere con chi festeggiarlo) ma anche da un punto di vista sociologico. (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 9

effettuazioneDi Monica Galanti

 quando leggevo il vocabolario, e per me era meglio di molti romanzi, ero sicuramente una persona migliore. poi sono successe tante cose: (altro…)

DIZIONARIO IRRAGIONEVOLE DELL’AMORE E DI ALTRO 8

1006156_150866918438076_1246512646_n

Di Monica Galanti

a un certo punto (che di certo non aveva niente) erano le 17.37, poi erano le 17.38, 17.39, 17.40, (altro…)