eidoteca

Home » Redazione (Pagina 2)

Category Archives: Redazione

Annunci

ISIS. LA PROSSIMA VITTIMA?

12249829_10153800651594828_6312202838290826990_n-750x499Di Marco Corno

Gli attentati dell’ISIS di questi ultimi mesi, specialmente in Tunisia a Sousse, hanno mostrato quale è il possibile piano di conquista del Califfato. La “politica” di Baghdadi è tanto semplice quanto astuta, perché mira a destabilizzare i Paesi con attentati, colpendoli dall’interno. Risulta subito evidente che la Tunisia è il prossimo bersaglio da invadere sfruttando il possibile caos creatosi.  (altro…)

Annunci

Primo Levi, di fronte e di profilo

71UsMY-TLSL

Di Andrea Giardina

Abitudini consolidate ci spingono a confinare Primo Levi negli spazi – plumbei e terribilmente esatti – di “Se questo è un uomo“. Proprio la straordinarietà di quel libro sembra però ancora impedirci di vedere in Levi uno scrittore altrettanto straordinario, capace di percorrere generi letterari diversissimi, sfuggendo ad ogni possibile classificazione e ai grandi sistemi ideologici degli anni Sessanta e Settanta. Ben venga dunque un libro come “Primo Levi di fronte e di profilo“ (Guanda, 2015), realizzato da Marco Belpoliti, che di Levi era già stato curatore delle opere per Einaudi, e che allo scrittore torinese ha dedicato numerosi altri lavori e corsi universitari. (altro…)

IL CICLO DI CONFERENZE ‘I VOLTI DEL LINGUAGGIO’ (CANTU’ SETTEMBRE-NOVEMBRE 2015)

locandina-A3-STAMPA1-716x1024Eidoteca vi invita a partecipare alla terza edizione del ciclo di conferenze “I volti del linguaggio”, organizzato dall’associazione culturale Cantù Oggi con il patrocinio del Comune di Cantù

Questi gli appuntamenti:  (altro…)

NEGLI IMMEDIATI DINTORNI. GUIDA LETTERARIA TRA LOMBARDIA E CANTON TICINO

71FPZx8-pYL

Di Andrea Pollastri

[articolo già pubblicato sul quotidiano La Provincia di Como in data 03/06/2015, con il titolo “Scrittore e lettore. Compagni di viaggio sullo stesso vagone”]

Dalla valle esce un treno che porta più storie che vagoni…”. Inizia in questo modo il racconto di Erminio Ferrari, uno dei ventitré scrittori che compongono “Negli immediati dintorni. Guida letteraria tra Lombardia e Canton Ticino”. (Casagrande, pag. 182, euro 15,00). Ventitré scrittori e, di conseguenza, ventitré storie. Ricordi personali, descrizioni di luoghi più o meno conosciuti, o racconti che ricorrono alla pura e semplice tradizione letteraria della “regione” disegnata dal percorso della rete ferroviaria TILO, che collega il Canton Ticino e la Lombardia.

(altro…)

E SI CONFONDE IL MIO CON IL TUO RESPIRO. I RACCONTI DI MARIO CAMPAGNUOLO

11270979_424216941084211_248720110_n

Di Domenico Letizia

Dobbiamo a Mario Campagnuolo la raccolta di racconti “E si confonde il mio con il tuo respiro”. Pubblicato per la casa editrice Antonio Stango Editore, il libro di Campagnuolo raccoglie undici racconti e un romanzo breve. Una lettura di vita con molte storie ambientate nel territorio casertano, tra Santa Maria Capua Vetere, Bellona e Capua. (altro…)

ISIS (Insurrezione Stati Islamici Sunniti)

140913-isis-militants-01_36eca3bf7c518cd8481745e9fb3f66dd

Di Marco Corno

Siria, Iraq e Libia sono solo tre dei paesi in cui l’ISIS espande il proprio dominio. Sicuramente l’Isis è portavoce di quella “branca” dell’islam che si è sentita fortemente danneggiata dalla guerra e dalla politica dell’Occidente in accordo con alcune minoranze (per di più sciite) al vertice di molti stati del Medio Oriente e del Nord Africa.  (altro…)

WHITE GOD – SINFONIA PER HAGEN di Kornél Mundruczó.

White god

Di Rita Ciatti

Tutto ciò che è terribile, è qualcosa che ha bisogno del nostro amore

(Reiner Maria Rilke)

Lili pedala lungo le vie di una Budapest stranamente deserta. Da dietro un angolo improvvisamente sbucano dei cani. Tanti cani, di tutte le taglie, di tutte le forme, di tutti i colori. Il loro zampettare sull’asfalto accompagna il suono delle pedalate di Lili. Sono gli esclusi dal cerchio degli eletti della società, quelli che o si dominano e si usano o si sterminano senza pietà.

Questo il prologo (scopriremo poi, tecnicamente, un flashforward). La scena quasi fiabesca, surreale apre il film vincitore della sezione Un Certain Regard dello scorso Festival di Cannes in cui tematiche politico-sociali di ampio respiro filtrano attraverso le maglie leggere di un’apparente storia per ragazzi a sfondo animalista.

La tredicenne Lili, in seguito alla partenza della madre per motivi di lavoro, si deve trasferire per un periodo di tempo a casa del padre, insieme al suo compagno canino Hagen. Le cose si complicano quando il padre decide di abbandonare Hagen, contro la volontà di Lili, per non dover pagare la tassa comunale prevista per i cani meticci.

Lili, sconvolta, il giorno dopo si mette alla ricerca del suo amico, il quale, nel frattempo, si è unito a un gruppo di randagi. (altro…)

L’ULTIMO VISCONTI

Luchino-Visconti

Di Sandro De Fazi

Visibilmente sofferente, Luchino Visconti era circondato da gigli e rose, omaggi augurali dei suoi ammiratori, da libri, da carte, da mimose, tutte espressioni d’affetto.

Sofferente ma forte e combattivo, lo attraversava un’immensa tensione della volontà, esercitava una pazienza grandiosa.

Doveva sottoporsi a una disciplina durissima, per la fisioterapia quotidiana. Il suo corpo decadeva ma lui ostacolava il decorso della malattia in primo luogo col cervello. Voleva riabilitarsi completamente.  (altro…)

RESA

abbandono

Feroce tentazione di voltar le spalle

… e andarsene.

In luoghi senza ritorno

dove la piatta assenza

sazia ogni vuoto

lasciato.

Oltre il confine dell’essere,

non contaminato dall’avere.

O tenebre illuminatemi la via

che porta a cotanta pace.

Luoghi senza lotta,

senza dolore,

senza amore.

Dove i perchè

non hanno sorgenti,

le cause effetti,

i pensieri azioni.

Portatemi laggiù,

nell’oblio,

ch’io possa non toccarla più.

R.C

Photos by Francesca Carrino

IL MAR RUSSO

2007-hunting_1456110i

Di Marco Corno

L’avanzata di Putin non conosce limiti: dopo gli attacchi e le conquiste nelle città di Donetsk, Luhansk e Charviv, i filorussi si sono spinti fino alla città portuale di Mariupol, considerata particolarmente importante perché permetterebbe al Cremlino di unire la Crimea alla Russia e di ottenere il completo controllo sul Mar D’Azov. Con queste azioni offensive Putin ha voluto lanciare un messaggio forte e chiaro all’Occidente e agli USA facendo comprendere che il progetto di Unione Euroasiatico è appena cominciato e che segnerà il riscatto della Russia dopo le umiliazioni subite successivamente alla caduta dell’URSS (altro…)