eidoteca

Home » Economia / Politica / Società » E SE LETTA NASCONDESSE UN ASSO NELLA MANICA?

E SE LETTA NASCONDESSE UN ASSO NELLA MANICA?

 Palazzo Chigi - Insediamento del Presidente del Consiglio Enrico Letta

Di Francesco Torriani

 Lettera aperta all’on. Letta

Egregio on. Letta,

 partecipo attivamente alle discussioni in piazza, tra amici, a tavola sulla situazione italiana. Ebbene tutti amano sparlare dei politici, a causa della situazione in cui, dopo il boom del dopoguerra fino agli anni ’80, il paese è precipitato. Di fronte ad un’azione di Governo che sembra ottenere il Guinness dei rinvii e dei tentennamenti, alcuni dicono: non capiscono la gravità della situazione; altri sostengono: il decreto del Fare, riempito di mille norme, magari anche positive, ma di portata vicina allo zero, fornisce all’Italia il medesimo sollievo di un solo bicchiere d’acqua ad una folla di dispersi nel deserto; altri ancora pontificano: rimanere fermi è un suicidio, perché il paese è come un peso in discesa su un piano inclinato verso quell’abisso che ha già inghiottito la Grecia; ed infine: il valzer intorno al finanziamento dei partiti è la prova del loro unico interesse.

Mi perdonerà, quindi se io, proprio per la stima che ho da sempre nei Suoi confronti e per l’indubitabile fede nelle Sue capacità, al solo fine di zittire i Suoi detrattori, mi permetto di rivelare il Suo progetto, che finora è riuscito a tenere segreto.

Ogni azione di Governo, specie di di grande portata, trova più avversari che sostenitori: noi italiani, pur di difendere un piccolo privilegio tendiamo ad affondare qualsiasi iniziativa di interesse generale. E poi ci sono gli imprenditori, i sindacati, i giornalisti, i giudici, gli avvocati, i medici, gli insegnanti…finanche i taxisti: le lobby o semplicemente le resistenze di categoria sono una zavorra che nessun Governo (neanche Mussolini) è riuscito a smuovere.

spiaggiaFortunatamente l’on. Letta nasconde un asso nella manica: a Ferragosto tutti sono rilassati o in vacanza; i giornali sono pieni di articoli sul caldo o sul traffico, scritti mesi prima; nessuno fa caso alle novità.

medusa-acetoIl blitz del Governo sarà rapido, come una puntura di sorpresa: non ne conosco in dettaglio i contenuti, ma posso immaginare: eliminazione immediata della burocrazia amministrativa, tagli della spesa pubblica, cancellazione degli ordini professionali, riduzione del cuneo fiscale, riforma della Giustizia, commissariamento delle Regioni con le mani bucate … fino alla vendita della RAI.

Certo del successo della Sua azione, La ringrazio anticipatamente.

Un ammiratore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: