eidoteca

Home » Musica » TASTIERE D’AUTUNNO. A EUPILIO L’ORGANISTA DEL PAPA

TASTIERE D’AUTUNNO. A EUPILIO L’ORGANISTA DEL PAPA

organo1

 

Di Maria Orsola Castelnuovo

Pare una fiaba: nata come un bel sogno, la circostanza diviene realtà e venerdì 4 ottobre venturo il maestro Juan Paradell Solé suonerà a Galliano, Eupilio, il prestigioso organo storico Bernasconi 1847, restaurato or sono cinque anni, dando così il via alla rassegna organistica TASTIERE D’AUTUNNO 2013.

Si tratta dell’organista titolare della Cappella Musicale Pontificia “Sistina” in Vaticano, e Primo Organista Emerito della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore in Roma, dopo esserne stato Primo Organista titolare per quasi un trentennio.

Tutto questo si riassume dicendo che è l’Organista del Papa.

La rassegna TASTIERE D’AUTUNNO è giunta alla quinta edizione e il Comitato per il Restauro e la Conservazione dell’Organo Bernasconi 1847, presieduto da Camillo Bertacchi, è soddisfatto del traguardo e lieto di festeggiarne il primo lustro con questa prestigiosa presenza.

Tutto ha avuto inizio nel 2010, quando la persona che scrive si trovava in Francia per una settimana escursionistica sulle Alpes Maritimes. Nei paesi della valle era in corso una rassegna organistica alla quale non poteva mancare. La sera in cui toccava all’organo della chiesa di Fontan, sente dire che l’organista era italiano, che proveniva da Lecco. Subito pensa “Non posso lasciarmelo sfuggire”.

Al termine del concerto, peraltro gradito, si apposta in fondo alla scaletta che conduce allo strumento e lì blocca il maestro al suo apparire.

Si trattava di Luciano Zecca, organista contitolare della Basilica di San Niccolò a Lecco. Gli spiega che da qualche anno a Galliano si tiene una rassegna alla cui organizzazione ella collabora attivamente. Il maestro conosce Eupilio: vi passa per andare ad Asso, dove suona l’organo che era in casa del pittore Salvatore Fiume a Canzo e che è stato donato alla chiesa.

C’è un semplice scambio di contatti e il maestro Zecca è in calendario per la rassegna 2011. Poi tornerà nel 2012 con grande successo.

La sua partecipazione alla rassegna è servita a dare alla stessa ulteriore vigore ed a spiegare la presenza di uno strumento di tanto prestigio in una chiesa relativamente piccola, in un borgo che non poteva contare all’epoca più di trecento abitanti.

organo2Ma Galliano si distingue per le numerose ville con ampi parchi, dimore rurali di famiglie facoltose che provenivano – e tuttora provengono – dalla metropoli. Luciano Zecca ha spiegato che, risalendo al 1847 ed essendo quindi stato costruito in pieno Risorgimento, l’organo doveva supplire l’orchestra per quelle famiglie milanesi, che si erano rifugiate nella casa di campagna per sfuggire ai tumulti e alle eventuali rappresaglie austriache, come Manzoni aveva fatto, trasferendosi con la moglie Teresa Borri nella casa di Torricella (ora comune d’ Erba).

Non potendo più recarsi a teatro per assistere all’Opera, ecco che i signori pensarono di farsi costruire, nella sola sede possibile perché fosse ascoltato da tutti, quest’organo maestoso, che dell’orchestra ha tutte le caratteristiche. E’ sempre il maestro Zecca che, durante uno dei suoi concerti, ha dato una dimostrazione della capacità dello strumento, facendo ascoltare i diversi registri che riproducono i tromboni, i timpani e così via.

Tanto si è affezionato allo strumento, da proporsi come tramite per il contatto col maestro Paradell. L’idea è stata lanciata lo scorso anno e si concretizza ora, quando le date disponibili dall’una e dall’altra parte coincidono.

E’ raro che un incontro fortuito in una valle delle Alpi francesi abbia uno strascico di queste proporzioni, ma può accadere.

La rassegna continuerà con altri due appuntamenti, che si stanno ora perfezionando. E che saranno presto resi noti con i relativi programmi.

Se l’organo è stato costruito e lasciato alla chiesa con l’impegno economico di famiglie benestanti, anche la rassegna è supportata da privati, particolarmente quest’anno, quando l’ente pubblico deve fare i conti con la penuria di fondi e i decreti ministeriali per la destinazione degli stessi.

organo3

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: